Immagine di Testata

Si erge in posizione isolata, ma panoramica.

Contornata di cipressi, domina sulla campagna circostante punteggiata di case coloniche.

L'abside ha per sfondo l'antico borgo medievale di Monte Sante Marie, mentre la facciata guarda il colle di Torre a Castello.
Alle origini l'edificio aveva tre navate divise da pilastri, sui quali si appoggiavano gli archi oggi murati nelle pareti della superstite navata centrale.
Questa vetusta pieve era inclusa nell'elenco delle pievi contese alla giurisdizione spirituale del Vescovo di Arezzo dai Vescovi di Siena (la prima notizia risale al 714).

I vari restauri non nascondono la sua origine altomedievale.